Link rapidi

Sostenibilità ambientale  

Acque reflue industriali 

ATM opera costantemente garantendo la qualità delle acque di scarico in pubblica fognatura prodotte dalle attività di lavaggio della flotta aziendale e delle acque meteoriche di prima pioggia di dilavamento piazzali, nel rispetto delle normative di settore vigenti. L’azienda dispone di impianti nelle diverse località aziendali, che consentono trattamenti di tipo chimico-fisico, biologico, di filtrazione finale e disoleazione (a seconda dei casi), sulle acque in essi convogliate.
È presente una struttura dedicata, il Reparto Ecologia, specializzata nell’analisi e gestione dei processi ambientali.

Gestione rifiuti

La gestione dei rifiuti è un’attività correlata alle manutenzioni che sono svolte quotidianamente sui mezzi aziendali, sulle infrastrutture di località o stradali e sui prodotti di risulta della depurazione delle acque. Quotidianamente sono prodotti rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, che sono gestiti in modo differente a seconda delle proprie caratteristiche.

Elettrosmog

ATM svolge costantemente campagne di monitoraggio per l’inquinamento elettromagnetico in ambienti e mezzi di trasporto:

  • sottostazioni di conversione dell’energia elettrica per l’alimentazione della rete 
  • cavi di alimentazione della linea aerea 
  • veicoli alimentati elettricamente 
  • sistemi di telecomunicazione 
  • processi manutentivi che generano campi elettromagnetici

Emissioni in atmosfera di carattere industriale

Tutte le attività con emissione di carattere industriale sono regolarmente autorizzate. A titolo di esempio ci si riferisce al lavaggio pezzi, alle attività di saldatura, alle attività di verniciatura, al lavaggio mezzi, ecc.
L’estensione sul territorio di ATM, nonché le molteplici attività di carattere manutentivo e la normativa estremamente articolata, comportano un importante e costante impegno per il controllo impianti e aggiornamento degli atti.

Radon

Con l’apertura di M5, ATM ha integrato con nuovi rilievi le indagini ambientali svolte negli anni precedenti per la ricerca del gas radon negli ambienti metropolitani e di lavoro sotterranei. La notevole estensione della campagna d’indagine sino ad ora svolta riporta, in linea generale, la situazione di Milano.

Rumore

Sul fronte dell’inquinamento vibroacustico operiamo costantemente per ridurre il rumore causato dall’esercizio dei nostri mezzi, non solo nel rispetto del quadro legislativo vigente, ma anche in un’ottica di prevenzione e miglioramento della qualità della vita della comunità.
A tal fine ci serviamo di una nostra struttura dedicata ai rilievi di rumore e vibrazioni, il Laboratorio di Vibroacustica, specializzato anche nella misura dell’impatto vibroacustico provocato dalle quattro modalità di trasporto che gestiamo (tram, metropolitana, autobus e filobus). L’esperienza maturata consente di svolgere accurate indagini su tali fenomeni, utilizzate sia per la manutenzione dei mezzi di superficie e della metropolitana sia per la manutenzione delle infrastrutture legate all’armamento. In particolare il Laboratorio si serve di un software dedicato che elabora e classifica i dati vibrometrici generati dai carrelli delle vetture metropolitane, misurandoli tramite impianti fissi di rilevamento continuo in galleria. In questo modo è possibile valutare lo stato d’usura delle ruote dei carrelli e programmare interventi mirati di manutenzione.

Approfondimenti

  • Rinnovo della flotta

     

  • I link seguenti verranno aperti in una nuova pagina
    • Segnala su:
    • Facebook
    • Segnalo
    • Salva su diggita.it
    • Segnala su OK Notizie
    • Segnala su Wikio
    • Salva su Delicious
    • Digg
    • Salva su Technorati
    • Google Bookmarks
    • Windows Live
    • Invia a un amicoInvia a un amico
    • StampaStampa